Metodologia

L’attività di INNOMA vedrà coinvolti tutti i partner di progetto e gli utenti finali, prevedendo, al fianco della parte di raccolta dei dati, specifiche fasi di co-progettazione, attraverso differenti focus group attivi durante tutta la durata del progetto.

I dati in input saranno dati epidemiologici, clinici e strumentali inseriti dai medici che hanno un diretto contatto con i pazienti e dati biomolecolari-statistici inseriti dal CNR-IBIOM ricavati grazie alle analisi NGS.

Una volta creata la base dati, costituita sia dall’analisi dei prelievi fatti su pazienti sani e pazienti malati di Sindrome Metabolica sia dalla raccolta di informazioni riguardanti le loro abitudini alimentari e stili di vita, entra in scena la fase di Data Analysis.

Questa parte del processo sarà in grado di restituire informazioni molto importanti per tutti gli Stakeholders del Progetto INNOMA.

I dati in output, infatti, saranno utilizzabili in forma aggregata da tutti questi stakeholders e resi pubblici. Ciascuno potrà inserire e leggere i dati in modalità diverse secondo i riferimenti normativi in tema di gestione della privacy in sanità.

L’elemento innovativo del progetto risiede nell’integrazione di ambiti tecnologici complementari che gestiscono e producono informazioni di interesse rispondenti a diverse tipologie di utenti come medici, pazienti, laboratori di ricerca ed industrie di diverso settore merceologico (salute, agroalimentare).

L’ambito tecnologico dominante è dunque quello della salute umana nel quale si integrano inevitabilmente le competenze mediche e le tecnologie in ambito ICT.

I tre focus group, invece, avranno come obiettivo principale quello di creare nuove modalità di comunicazione tra i diversi attori che, in INNOMA, sono finalizzate alla co-progettazione del sistema attraverso un metodo circolare.

I gruppi saranno coinvolti durante tutte le fasi del progetto, assicurando il coinvolgimento degli utenti finali in tutte le sue fasi e la loro funzione sarà: l'individuazione da parte del gruppo degli elementi da acquisire, lo sviluppo di una dinamica conversazione tra i partecipanti sui temi selezionati e la sintesi prodotta dai moderatori di quanto appreso attraverso il focus group.

In un secondo momento, i dati derivanti dall'analisi del microbiota, insieme ai dati bioumorali e strumentali dei soggetti reclutati, popoleranno il database creato dal software sviluppato in INNOMA.

Infine, i risultati ottenuti dalla correlazione dei dati, realizzata attraverso lo specifico software, saranno il punto di partenza per identificare e poi selezionare nuovi ceppi batterici da impiegare sia per la progettazione di test diagnostici predittivi sia per la realizzazione di nuovi probiotici e alimenti funzionali con caratteristiche preventive.

Il progetto INNOMA si pone come obiettivo finale quello di rispondere nella corretta forma ai fabbisogni, condivisi da Confindustria Bari-Bat e dal distretto tecnologico H-BIO, del dominio di riferimento “Salute, Benessere e Dinamiche Socio-Culturali”.

FG IMPRESE

Il focus group Imprese ha evidenziato delle difficoltà nella possibilità di recepire in modo esaustivo i fabbisogni informativi di questi utenti finali, per questo motivo è stato redatto un questionario integrativo per ottenere ulteriori informazioni. I questionari verranno inviati ad una platea più ampia di imprese rispetto a quella che hanno partecipato al focus group così da avere maggiori informazioni da analizzare per la realizzazione dei prototipi e riuscire a coinvolgere un numero maggiore di imprese.

Al fine di migliorare la conoscenza degli aspetti scientifici del progetto e delle potenzialità delle informazioni da raccogliere in INNOMA e per meglio suscitare l’esplicitazione dei fabbisogni da parte degli utenti finali si è deciso di organizzare un evento formativo per gli utenti Imprese.

FG MEDICI

A livello medico-scientifico, il progetto Innoma si pone i seguenti obiettivi:
• il reclutamento di soggetti sani e di pazienti affetti da Sindrome Metabolica (SM), da cui saranno prelevati campioni di saliva e feci;
• l’analisi metagenomica, mediante tecnologie di Next Generation Sequencing (NGS), di tali campioni;
• la successiva caratterizzazione del microbiota residente.
I dati derivanti dall'analisi del microbiota, insieme ai dati bioumorali e strumentali dei soggetti reclutati, rappresentano l’output dell’intero processo e saranno inseriti in un software sviluppato ad hoc in Innoma.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Può conoscere i dettagli consultando la nostra cookie policy.